Airbnb ha messo a segno a Parigi la sua ultima acquisizione che fa pensare come la società sia intenzionata ad acquisire un maggiore controllo sulle proprietà che ha in inventario.  La società acquistata si chiama Luckey Homes e offre nella capitale francese servizi di concierge e property management per gli appartamenti. Non è stata resa nota invece la cifra dell’acquisto

Parigi è la prima destinazione di Airbnb nel mondo secondo Skift ma anche una di quelle dove sta conducendo una delle più importanti battaglie con l’amministrazione per regolare il fenomeno dell’home sharing.

Luckey Homes è stata fondata nel 2015 per aiutare il settore degli affitti brevi nel gestire le offerte, arrivi, partenze, servizi di pulizia e assistenza ai clienti. La società è attiva in 20 città francesi e finora aveva raccolto 3,2 milioni di dollari di finanziamenti da due società di Venture Capital le cui quote sono state rilevate da Airbnb. I dipendenti della società diventeranno dipendenti di Airbnb e la loro attività continuerà all’interno degli uffici della società americana, lavorando sia con Airbnb stessa che con altre piattaforme.

Questa mossa significa per Airbnb l’ingresso nella gestione diretta degli appartamenti, un servizio che potrebbe magari essere offerto per alcune case di categoria Plus.
In più lo fa con una società che grazie al nuovo ingresso azionario può pensare di espandersi verso nuovi mercati. Ed è inutile dire che i più vicini da cui cominciare sono Spagna, Germania e Italia.

Ultime notizie

Prosegue la strategia di crescita di TAP Air Portugal, che dopo l’attivazione la scorsa estate delle operazioni su Firenze, ora annuncia il lancio per la...

The Luxury Collection, parte di Marriott International, Inc., ha recentemente annunciato l'apertura dell'Hôtel de Berri, a Luxury Collection Hotel, Paris. Di proprietà della famiglia Dokhan,...

Media Partnership