Il Tribunale di Pescara, con sentenza emessa il 4 ottobre 2018, ha dichiarato il fallimento del tour operator Balkan Express in seguito all’istanza di Unicredit Bank Management Spa che vantava un credito di 794.601,58 euro nei confronti dell’operatore. La banca ha inoltrato la propria richiesta il 29 agosto scorso e ha ottenuto dal tribunale il rito abbreviato in considerazione del noto stato di insolvenza venuto alla luce lo scorso inverno con la cancellazione di tutta la programmazione per l’Egitto e dell’ipoteca giudiziale sull’immobile di proprietà a Montesilvano, sede della società, che sarebbe scaduta il 27 ottobre.
In seguito all’esame dei bilanci degli ultimi 3 anni il tribunale ha accertato che la società aveva superato ampiamente le soglie di fallibilità e dopo aver preso atto dalla Procura della Repubblica dello stato di insolvenza testimoniato dal mancato pagamento di fornitori e dalla “drastica riduzione del personale” non ha potuto far altro che dichiararne ufficialmente il fallimento.

Il Tribunale di Pescara ha nominato Domenica Capezzera come giudice delegato e Fabiola Di Francesco come curatore fallimentare con l’incarico di apporre i sigilli su tutti i beni della società, ovunque si trovino.
E’ stata inoltre fissata al 6 dicembre 2018 alle 10.30 presso il palazzo di giustizia di Pescata l’adunanza per l’esame dello stato passivo della società. Ai creditori e ai terzi che vantano diritti reali su cose in possesso della società fallita è stato dato tempo fino a 30 giorni prima dall’adunanza (quindi fino al 6 novembre 2018) per trasmettere domanda di ammissione al passivo dei beni o la rivendicazione di beni mobili e immobili. La richiesta andrà fatta via Pec al curatore fallimentare e tutte le richieste successive verranno considerate come tardive.

Del caso Balkan Express si erano occupate anche diverse trasmissioni televisive, da Striscia la Notizia a Mi Manda Raitre mentre a febbraio scorso la società aveva ricevuto una visita da parte della Guardia di Finanza volta ad accertare le irregolarità denunciate.
A questo link potete trovare i dettagli della procedura fallimentare e il documento integrale della sentenza.

Ultime notizie

È pronta a “salpare” la nuova programmazione 2020-2021 di Royal Caribbean International, con una flotta rinnovata secondo il piano di restyling Royal Amplified. Mantenendo la...

Andamento positivo delle vendite sul Sudafrica in casa Mappamondo, con le zone malaria free a fare da traino, grazie all’aumento della domanda da parte di famiglie con bambini, anche...

Media Partnership