Booking.com ha annunciato i nomi delle dieci startup attive nel campo del turismo sostenibile che parteciperanno all’edizione 2018 del Programma Booking.com Booster ad Amsterdam a maggio 2018.

Sull’onda del successo dell’edizione inaugurale del 2017, anche quest’anno il programma di accelerazione includerà lezioni, workshop pratici e sessioni di coaching organizzati su tre settimane, che si concluderanno con la proposta finale dei vari progetti per l’assegnazione di finanziamenti fino a 500.000 euro. I premi proverranno dal fondo di 2 milioni di euro istituito da Booking.com per sostenere lo sviluppo e la crescita delle startup vincitrici.

“Non vediamo l’ora di incontrare queste dieci startup davvero innovative ad Amsterdam in primavera”, ha dichiarato Gillian Tans, CEO di Booking.com. “La relazione che costruiremo con questi imprenditori così pieni di passione non aiuterà solo loro a crescere, ma sarà anche una fonte d’ispirazione e una boccata d’aria fresca per tutta la nostra azienda. L’impegno che condividiamo mira a preservare l’unicità e la salute delle destinazioni di tutto il mondo, per permettere anche alle generazioni future di visitarle”.

Le dieci startup selezionate per l’edizione 2018 provengono da sei paesi diversi e operano in sei continenti (Antartide inclusa). I loro modelli di business rappresentano un mix eterogeneo di piattaforme online innovative che mettono in contatto i viaggiatori con esperienze uniche e inclusive, soluzioni tecnologiche di ultima generazione e iniziative a supporto delle comunità locali per permettere loro di beneficiare in modo più equo degli effetti positivi del turismo globale. Questi i loro nomi:

Community Homestay Network (Nepal)

Global Himalayan Expedition (India)

HiveSters (Thailandia)

Hotel Con Corazón (Paesi Bassi: operativa in Nicaragua)

Keteka (Stati Uniti: operativa in America Centrale, America del Sud e Antartide)

KITRO (Svizzera)

Reflow (Paesi Bassi)

Tastemakers (Stati Uniti, operativa in Africa)

Wheel the World (Stati Uniti)

Sakha Consulting Wings: Women on Wheels (India)

Tutte le imprese sociali partecipanti riceveranno mentoring e coaching nel corso di diversi mesi da parte degli esperti di Booking.com e avranno anche la possibilità di collaborare con l’azienda per iniziative innovative ed esperimenti che aiutino ad accelerare la loro crescita ed espansione futura.

Insieme alle altre due iniziative lanciate di recente (ovvero i Booster Labs e il Booking Cares Fund), il Programma Booking Booster rientra nel programma di volontariato interno di Booking.com, che da diversi anni vede i dipendenti dell’azienda collaborare con organizzazioni locali per progetti volti al miglioramento delle destinazioni di tutto il mondo. Queste iniziative rappresentano e sviluppano l’impegno di Booking Cares e rafforzano la mission dell’azienda, che vuole avere un impatto positivo a livello globale.

Ultime notizie

Welcome Travel ha inaugurato il 19 settembre la nuova sede di Corso Como 15 a Milano: l'occasione per fare il punto della situazione sui...

Eden Viaggi, a poco più di un mese dal closing dell’operazione grazie alla quale è entrata a far parte del Gruppo Alpitour, annuncia oggi...

Media Partnership