E’ stato presentato ieri alla stampa il nuovo progetto WWF Travel, nato dall’esperienza e professionalità di WWF Italia, l’organizzazione no profit che dalla sua fondazione nel 1966 si dedica alla conservazione della natura del mondo. Si tratta di un nuovo tour operator che nasce per promuovere un turismo naturalistico e responsabile, che sensibilizzi giovani e adulti alla salvaguardia dell’ambiente. Con WWF Travel si vuole dimostrare che è possibile e necessario viaggiare in modo sostenibile e che il turismo può essere una risorsa a tutela della Natura.

L’obiettivo della Società è di realizzare durante il primo anno un volume d’affari vicino ai 2 milioni di euro ed auspicabilmente di raddoppiarlo nei successivi due anni. Cifre in linea con il posizionamento di un operatore di nicchia.

WWF Travel lancia sul mercato italiano un modo diverso di vivere le vacanze. Dove oltre al piacere di visitare luoghi straordinari, si sommano la conoscenza e la condivisione di progetti a tutela di specie e territori a rischio. Dove le attività residenziali saranno un’esperienza realmente a contatto con la Natura. Per farlo, saranno coinvolti guide esperte, animatori specializzati, testimonial con una specifica sensibilità ecologica.

WWF Travel ha inoltre stretto partnership mirate con altri tour operator già strutturati, per progetti ispirati dalla filosofia condivisa.Tra questi il Quality Group con cui sono stati progettati 4 viaggi iconici: in Norvegia e Isole Svalbard con Il Diamante, in Borneo con Exotic tour, in Bhutan con Mistral e in Namibia, ancora con Il Diamante.

Insieme a Four Seasons Natura e Cultura (che è anche azionista di WWF Travel) sono invece previsti due viaggi esperienziali in Amazzonia e alle Seychelles.

Infine con Compagnia del Mar Rosso si faranno viaggi accompagnati da un esperto biologo marino con sessioni di snorkeling: alle Maldive alla scoperta delle mante, e a Gibuti alla ricerca dello squalo balena.

A partire dalla primavera 2018, la programmazione di WWF Travel promuove viaggi, itinerari e soggiorni in Italia e nel Mondo, mantenendo come comune denominatore la scoperta e il rispetto della Natura. La sua programmazione si articola in:

  • Campi Estivi: nei mesi di giugno e luglio, 27 destinazioni, 65 campi della durata da 5 a 7 giorni, per ragazzi da 7 a 17 anni.
  • Oasi Stay: soggiorni nelle Oasi WWF, esperienze per ragazzi e adulti nelle oasi italiane in grado di fornire ospitalità.
  • Tour Natura nel Mondo: 12 viaggi-evento nel 2018, viaggi iconici, esperienziali e di conoscenza a partenza unica, sulle tracce di animali in pericolo di estinzione, habitat a rischio o semplicemente patrimoni naturali da visitare e salvaguardare.
  • Tour Natura in Italia: Whale watching in Sardegna; natura senza dimenticare la cultura e l’enogastronomia in Campania, con focus sul Cilento, terra di Parchi nazionali, oasi naturalistiche e patrimoni Unesco.

Commenta Gianluca Mancini, Direttore WWF Travel: “Da tempo WWF Italia opera nel turismo sostenibile come membro di AITR e promuovendo il proprio fiore all’occhiello, i Campi Estivi, grazie ai quali nel 2017 ha fatto viaggiare circa 2000 ragazzi, tutti coinvolti in specifici programmi di educazione ambientale. In molti però ci chiedevano di poter conoscere da vicino i nostri progetti e avvicinarsi al lavoro svolto da tutte le persone impegnate nella salvaguardia del nostro patrimonio naturale e ambientale. Per accogliere queste richieste ci siamo strutturati e organizzati, stipulando accordi di partnership con differenti operatori riconosciuti nel settore, ed essere pronti oggi ad offrire esperienze di viaggio uniche in Italia, in Europa e nel Mondo”.

 

Ultime notizie

Le concessioni offerte ai sindacati negli ultimi mesi non sono bastate e Ryanair si troverà ad affrontare tra il 25 e 26 luglio prossimi...

Con una cerimonia nel porto di Genova è stato svelato il nome della prima delle 3 navi commissionate a Fincantieri da Virgin Voyages, la...

Media Partnership