Destination Italia ha adottato per la propria piattaforma incoming la tecnologia di TrekkSoft, azienda svizzera leader nelle soluzioni software per la gestione delle prenotazioni e pagamenti.
L’obiettivo del progetto è quello di offrire alle destinazioni italiane e agli operatori dei territori un marketplace completo e una nuova occasione di visibilità, integrando strumenti operativi utili agli amministratori, ai fornitori e ai partner commerciali per meglio gestire l’offerta dei servizi e tutte le fasi del booking (online e offline), e per creare nel tempo una efficiente rete commerciale di distribuzione aperta a tutti i partner e fornitori che entreranno nel network di Destination Italia.

La piattaforma www. destinationitalia.com è stata creata per servire i turisti stranieri che desiderano gestire direttamente l’organizzazione e la prenotazione dei propri viaggi e delle attività nei territori. La novità principale è che la piattaforma è organizzata “per destinazioni”, subordinando il tradizionale impianto “per regioni”, noto più agli italiani che agli stranieri. Il percorso segue l’approccio del turista straniero che procede “per destinazione nota” e poi, man mano, allarga lo sguardo e la ricerca su località meno conosciute. Nella piattaforma le località sono divise in “must see”, “top” e “secret”, ampiamente dotate di contenuto editoriale originale, spiegazioni, descrizioni e informazioni utili per la visita, cui si aggiungono migliaia di punti di interesse, naturalmente ognuno con una sintetica ed efficace descrizione.

In concomitanza con il primo rilascio della piattaforma è partita anche la campagna di affiliazione Destination Master Program, dedicata agli operatori turistici sul territorio che offrono esperienze, percorsi, attività, corsi, visite, ticketing, trasporto, noleggio, a strutture ricettive e destinata anche alle associazioni turistiche e alle Destination Management Organization (DMO) delle singole località. Gli operatori affiliati – i “Destination Master” – potranno scegliere di operare a tre diversi livelli – Tech Master, Product Master e Storytelling Master, in funzione delle proprie esigenze – già al livello Tech Master potranno realizzare, con un modestissimo costo, la prima esigenza di un operatore turistico, e cioè rendere digitale la propria offerta, consentirne la verifica di disponibilità e la prenotazione e acquisire visibilità attraverso Destination Italia su un proprio sito e attraverso tutti gli altri canali dotati di Trekksoft.

“Penso che Destination Italia sia un progetto unico in Italia e che grazie al binomio virtuoso di qualità dell’offerta e innovazione tecnologica possa diventare traino e stimolo per l’intero sistema turismo nazionale” – ha dichiarato Tommaso Peduzzi, Managing Director della sede Italian di TrekkSoft AG– “Il traguardo è ambizioso e condivido quindi la scelta fatta da Destination Italia di fare rete con un partner giovane e dinamico come TrekkSoft, per accelerare i tempi di sviluppo e favorire la condivisione di uno standard tecnologico su scala nazionale. Vogliamo creare un precedente positivo per tutta la filiera dell’incoming, dai tour alle attività, dove a un’elevata frammentazione dell’offerta corrisponde un’altrettanto problematica disomogeneità tecnologica. Qualità dell’offerta ed efficienza distributiva saranno fattori determinanti per intercettare una domanda sempre più consapevole ed esigente, all’interno di un settore altamente concorrenziale come quello turistico.”

“Destination Italia ha l’ambizione di porsi come “abilitatore di destinazione” dalla tecnologia al contenuto, con l’obiettivo di poter rendere accessibile e prenotabile a un turista straniero l’esperienza di viaggio di quella “Italia segreta” che riempie i sogni dei viaggiatori di tutto il mondo” – ha aggiunto Karin Venneri, Head of B2C di Destination Italia – “Trekksoft  è il partner giusto per affiancarci in questo percorso di sviluppo tecnologico delle destinazioni e degli operatori: con soluzioni chiavi in mano facilmente usabili da un sistema di interconnessione tra gli operatori, “Trekkconnect”, che consente finalmente di mettere a sistema tutti gli operatori turistici di una o più destinazioni con pochi click: esattamente la nostra strategia per diventare il marketplace dell’offerta turistica italiana”.

Ultime notizie

Veratour apre un nuovo Veraclub ad Antigua, paradisiaca isola delle Piccole Antille nel Mar dei Caraibi. L'apertura ufficiale del resort è prevista per il...

La strategia di anticipare a metà giugno l’apertura delle vendite invernali per essere sinergici con il mercato unitamente a una politica di prezzo volta ad evitare gli adeguamenti...

Media Partnership