Da quando è stato eletto Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump ha spesso minacciato di rafforzare i controlli su chiunque voglia entrare nel Paese, persino i turisti europei. Nonostante queste minacce la sostanza però non è cambiata, e per poter fare un viaggio turistico negli USA le norme sono ancora le stesse.

È infatti possibile usufruire dell’ESTA per gli USAElectronic System for Travel Authorization, per tutti i cittadini dei paesi appartenenti al Visa Waiver Program, il programma di viaggio senza visto del Governo degli Stati Uniti, tra cui rientra anche l’Italia.

Lo scopo del viaggio dev’essere solamente turismo o affari, e la durata del viaggio non deve superare i 90 giorni. Anche per chi deve fare solamente scalo negli USA è obbligatorio essere in possesso di un’autorizzazione al viaggio, senza la quale non sarà consentito imbarcarsi.

L’ESTA è solamente un’autorizzazione, e consente di imbarcarsi su una nave o su un aereo diretti negli USA, e non garantisce poi l’entrata nel Paese. Dopo l’arrivo nel Paese sarà necessario superare i controlli degli agenti di sicurezza, che avranno l’ultima parola per decidere se il viaggiatore rispetta i requisiti richiesti e per verificare che non rappresenti un pericolo per la sicurezza dei cittadini.

Per poter richiedere l’ESTA è necessario compilare un modulo online inserendo le informazioni richieste relative al viaggio e al viaggiatore. Tra le informazioni richieste, le più importanti riguardano il passaporto. Dall’aprile 2016 per poter richiedere l’ESTA è necessario essere in possesso di un passaporto elettronico, l’unico attualmente accettato. Anche per i minorenni e per i neonati che viaggiano senza biglietto aereo valgono le stesse norme, quindi anche per loro è necessario sia il passaporto elettronico che l’autorizzazione ESTA.

L’ultima novità introdotta è stata l’aggiunta all’interno del modulo di una sezione dedicata ai social del richiedente. In questa parte vengono richiesti i social media in possesso del richiedente in modo da poter ottenere maggiori informazioni sul viaggiatore. La compilazione di questa parte del modulo è però opzionale.

Grazie all’autorizzazione ESTA sarà possibile entrare negli Stati Uniti senza dover richiedere un visto, e dal momento che la sua durata è di due anni, sarà possibile utilizzare l’ESTA più di una volta nel caso si voglia tornare negli Stati Uniti.

Ultime notizie

In questa rubrica raccogliamo ogni settimana i 10 migliori articoli su turismo usciti su altre testate Il giorno del debutto di Centinaio Turismo, il trasferimento all'Agricoltura...
Ryanair

La Commissione Europea ha approvato la proposta di Ryanair per l’acquisizione del 75% della compagnia aerea austriaca Laudamotion (di cui attualmente detiene il 24,9%)....

Media Partnership