Estate 2021: tutte le aspettative dei viaggiatori europei sull’Italia

garda

Cosa si aspettano i viaggiatori europei quando pensano ad un viaggio in Italia? A dirlo sono i risultati di una survey messa a punto da Interface Tourism Italy che grazie a The European Traveler Intelligence Monitor, la piattaforma di business intelligence per il turismo, ha analizzato la percezione del Belpaese per i viaggiatori provenienti da Francia, Germania, Spagna e Paesi Bassi.

Nel dettaglio, lo studio rivela infatti in modo evidente come i quattro mercati europei analizzati mostrino significative differenze: gli spagnoli cercano vacanze nella natura, scandite da attività all’aria aperta e con soggiorni in hotel indipendenti di 3 o 4 stelle, i francesi prediligono boutique hotel e soggiorni culturali, i tedeschi trovano il proprio comfort affittando case vacanze e rilassandosi in SPA e centri wellness mentre gli olandesi desiderano alternare shopping ad attività all’aria aperta lungo le coste mediterranee, trovando il proprio nido in case private in affitto.

La ricerca, inoltre, evidenzia come tutti i mercati di riferimento abbiano posizionato l’Italia in uno dei primi 7 di 100 gradini della classifica di gradimento globale. Tra i francesi sono soprattutto i 50-64 anni (50%) a voler scoprire la penisola mediterranea. Preferiscono sistemazioni di dimensioni più piccole e autentiche: boutique hotel di fascia media (38%) e affitti tra privati come Airbnb (37%). Se da un lato rivelano la passione per momenti all’aria aperta (85%) e al mare (40%), dall’altro esprimono grande predilezione anche verso le tante esperienze culturali (41%) che l’Italia sa regalare a tutti i suoi turisti.

La maggior parte dei tedeschi che hanno espresso il desiderio di visitare l’Italia appartengono alla fascia di età 50-64 anni, seguita dai viaggiatori di 35-49 anni. Questa categoria di viaggiatori tendono ad affittare una casa vacanze (50%) o a soggiornare in alberghi 3-4 * indipendenti (47%). Prediligono le vacanze all’aria aperta (86%), un break all’insegna della vita da spiaggia (60%) che possono essere accompagnate da attività di benessere come yoga, ritiri o terme (35%) – ma apprezzano molto anche soggiorni culturali ed esperienze di shopping.

Anche gli spagnoli interessati alle vacanze in Italia tendono ad appartenere alla generazione X, con il 40% di età compresa tra 35 e 49 anni. Si rivolgono ad alberghi indipendenti 3-4 * (54%), ma il 38% di essi anche ad alloggi in campagna (agriturismi, rustici, ecc.). Amano le vacanze al mare (49%) e all’aria aperta (85%), così come le vacanze culturali (60%). Amano interagire con la gente del posto, incontrare nuove persone e apprezzare le attività offerte dalle grandi città.

Sono il 34% gli olandesi tra i 18-34 anni che sognano di visitare l’Italia. Preferiscono affittare una casa per le vacanze (54%) o addirittura optare per un hotel indipendente (36%). Anche loro apprezzano le vacanze a contatto con la natura (74%) e dedicate a momenti balneari (45%), sempre intervallati da attività active (40%) come l’escursionismo e l’arrampicata.