FlixBus, già leader dei viaggi in autobus in Europa, guarda ora alla Silicon Valley: ai dieci uffici europei si aggiunge la sede di Los Angeles, dove un team locale è già all’opera per lo sviluppo della rete americana. Il modello di business, anche negli Stati Uniti, sarebbe quello che ha già sancito il successo degli autobus verdi in ben 26 Paesi europei, basato sulla collaborazione tra FlixBus e le PMI del territorio, a sostegno delle economie locali.

André Schwämmlein, fondatore e CEO di FlixBus, ha affermato: «Nel mercato statunitense è in corso una profonda trasformazione, e un’attenzione crescente viene rivolta al trasporto collettivo e alle nuove forme di mobilità eco-friendly. FlixBus intende essere parte di questo cambiamento, per potersi proporre anche ai viaggiatori americani come una valida alternativa di mobilità low-cost e sostenibile».

Anche in Europa FlixBus continua a estendere la propria rete: in Italia si prevede, entro il 2018, una forte crescita su tutto il territorio nazionale, che porterà a 250 le città collegate nel Paese, con ricadute positive anche sul fronte occupazionale. Schwämmlein conclude: «Solo con una presenza solida sul mercato europeo potremo avere successo anche negli Stati Uniti».

Ultime notizie

Veratour apre un nuovo Veraclub ad Antigua, paradisiaca isola delle Piccole Antille nel Mar dei Caraibi. L'apertura ufficiale del resort è prevista per il...

La strategia di anticipare a metà giugno l’apertura delle vendite invernali per essere sinergici con il mercato unitamente a una politica di prezzo volta ad evitare gli adeguamenti...

Media Partnership