GoEuro, la piattaforma leader per la ricerca e la prenotazione di viaggi in treno, autobus e aereo in Europa, annuncia il suo nuovo nome – Omio – scelto per supportare l’ambizioso piano di crescita ed espansione globale.

L’azienda, fondata a Berlino nel 2013, si presenterà ai consumatori nelle nuove vesti di Omio nel corso del mese corrente.

Con il nuovo nome del brand, l’azienda si prepara ad un’espansione verso nuovi mercati, raggiungendo nuovi utenti e aumentando l’offerta di mezzi di trasporto prenotabili. Sud America, Asia e Stati Uniti sono i mercati extra-europei che verranno considerati per primi. Allo stesso tempo, Omio continuerà a rafforzare la sua presenza in Europa.

Il nome Omio è stato scelto perché breve, immediato e facile da ricordare. Le due “O” simboleggiano l’origine e la destinazione di un viaggio, creando allo stesso tempo un legame con il nome precedente.

Dal momento del lancio, GoEuro è cresciuta considerevolmente, diventando una delle più grandi piattaforme di prenotazione di viaggi in Europa. La chiave del suo successo è stata la capacità di rendere la prenotazione dei viaggi un’esperienza semplice e priva di ostacoli, integrando all’interno di un’unica piattaforma un’incredibile quantità di dati relativi al sistema dei trasporti in Europa, estremamente frammentato.

Oggi, GoEuro conta oltre 27 milioni di utenti al mese e rappresenta il più grande inventario di trasporti del continente europeo. Inoltre, offre la possibilità di viaggiare con i mobile ticket e fornisce un prodotto disponibile in 18 lingue, incluso l’italiano. Nell’ottobre 2018, l’azienda ha raccolto $150 milioni in uno dei maggiori round di finanziamenti di tutta la Germania.

Naren Shaam, CEO e Fondatore di GoEuro, afferma: “In poco più di cinque anni, da meta-motore di ricerca presente in due paesi, siamo diventati una piattaforma di prenotazione e un’app di portata globale, pienamente operativa in 15 paesi. Con il nome GoEuro abbiamo reso i viaggi in Europa più semplici per milioni di viaggiatori”.

“Ma le nostre ambizioni vanno ben più al di là dell’Europa. Anche a livello globale, il sistema dei mezzi di trasporto è frammentato e non disponibile all’interno di un unico prodotto. Il nostro obiettivo è proprio questo: mettere a disposizione una piattaforma che permetta di viaggiare ovunque nel mondo con maggiore facilità. Per questo motivo sono davvero entusiasta di annunciare questa transizione e credo che, come Omio, raggiungeremo grandi risultati”.

“Riteniamo che la pianificazione dei viaggi nel futuro sarà un’esperienza completamente diversa da quella di oggi: invece di cercare stazioni e aeroporti, le persone cercheranno destinazioni. Non ci sarà più bisogno di fare lunghe code per comprare un biglietto cartaceo, né di avere biglietti separati per ogni fase del viaggio. Il mondo dei trasporti sarà definito dalla domanda, ossia dai consumatori stessi, e Omio guiderà questo importante cambiamento”.

Alla fine del 2018 GoEuro ha presentato la sua nuova brand identity, che ha posto le basi per il lancio del nuovo nome.

Ultime notizie

Il Consiglio di Amministrazione di B&B Hotels, catena di alberghi internazionale con oltre 470 strutture in 12 paesi nel mondo, ha nominato Fabrice Collet...

Royal Caribbean Cruises Ltd. (NYSE: RCL) ha annunciato ieri di aver concluso un accordo i cantieri navali francesi Chantiers de l'Atlantique per la costruzione...

Media Partnership