Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, su proposta del Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, ha nominato 25 nuovi cavalieri del lavoro. Tra questi Luca Patanè è l’unico imprenditore nell’industria del turismo. Tra le principali motivazioni il merito di aver dato vita a un’azienda sempre in crescita e in evoluzione, in grado di creare continuamente nuovi posti di lavoro.

Foto Luca Patanè1Luca Patanè, milanese classe 1961 e Laurea in Scienze Politiche ed Economiche, ha iniziato a lavorare nel settore del turismo in Uvet SpA nel 1989. Dopo la morte del padre (fondatore dell’agenzia di viaggi), ha preso il comando dell‘azienda, prima come responsabile vendite e poi, dal 1996, come amministratore delegato.

Ad oggi, sotto la sua guida Uvet Viaggi Turismo è diventato uno dei principali leader nel settore dei viaggi aziendali ed è tra i più importanti network di servizi turistici in Italia con oltre 2.000 agenzie di viaggio affiliate.

Nel percorso di crescita dell’azienda, un momento di particolare importanza si è avuto nel  2001 con la costituzione della joint venture Uvet American Express Corporate Travel SpA di cui Luca Patanè è presidente.

Il Gruppo Uvet è stato anche tra i protagonisti di Expo 2015 tramite la vendita di biglietti per l’accesso alla manifestazione, la partecipazione come management partner del padiglione americano, partner di  “Friends of the U.S. Pavilion“ e ha gestito ben 13 padiglioni per i servizi di hospitality, catering, staff e comunicazione.

Nel 2012 Luca Patanè è diventato Presidente di Federviaggio, la Federazione di Turismo Organizzato appartenente a Confcommercio. Dal giugno 2013 ricopre anche la carica di Presidente in Confturismo – Confcommercio, tra le organizzazioni di livello confederale più rappresentative del comparto turistico.

“Sono più che entusiasta di questo riconoscimento, che mi emoziona e mi rende orgoglioso non solo come imprenditore, ma anche come uomo. – ha dichiarato Luca Patanè – Il processo di crescita del Gruppo Uvet è sempre passato attraverso le figure e le competenze di chi ci lavora, valide persone senza le quali tale successo non sarebbe stato possibile. Per questo motivo credo che un simile riconoscimento sia di particolare importanza: perché premia me in prima persona per aver creato un’azienda florida, ma anche tutti coloro che hanno contribuito a renderla tale”.

Ultime notizie

Da oggi è sufficiente un’icona sullo smartphone per portare sempre con sé, ovunque nel mondo, tutta la sicurezza, l’affidabilità e la tranquillità garantite da...
ryanair e wizzair, fonte wikipedia

Ryanair e Wizzair hanno 9 giorni di tempo per adeguarsi alle contestazioni dell'Agcm, l'Autorità italiana per la concorrenza e per il mercato che ha...

Media Partnership