Mauritius: tutte le regole per andarci in modo sicuro e protetto

    Mauritius
    Mauritius

    I confini internazionali di Mauritius sono stati riaperti integralmente il 1° ottobre 2021. Nei 50 giorni successivi, l’isola ha accolto oltre 100mila turisti grazie all’adozione di una strategia di riapertura che, all’inizio di settembre, vedeva già il 60% della popolazione adulta completamente vaccinata (adesso il tasso di vaccinazione è all’89% per la popolazione dai 18 anni in su).

    Oltre a un elevato tasso di vaccinazione, il governo ha sviluppato una serie di protocolli di salute pubblica che sono stati continuativamente affinati nel corso di un anno e implementati a tutti i livelli nel settore. Allo stato attuale, meno dello 0,1% dei turisti in arrivo è risultato positivo al Covid-19.

     

     

    Inoltre, Mauritius è stata tra le prime destinazioni a dare la priorità per la vaccinazione ai professionisti del turismo. Di conseguenza, i visitatori saranno serviti esclusivamente da personale completamente vaccinato, dalle compagnie aeree ai lavoratori aeroportuali, dal personale alberghiero a coloro che lavorano per i dmc locali. Sono state emanate ordinanze per garantire che solo le persone vaccinate possano entrare in aeroporto, porto, hotel e ristoranti.