MSC Crociere ha presentato in conferenza stampa le numerose novità che ha inserito nella programmazione degli itinerari 2019 e 2020. Tra le principali nuove destinazioni ci sono la Groenlandia, New York, il Canada, l’India, il secondo giro del mondo e l’attesissima MSC Ocean Cay, isola esclusiva per le crociere MSC nel mar dei Caraibi che, dopo alcuni rinvii, sembra finalmente essere prossima all’apertura a fine 2019.

Si arricchiscono anche le crociere nel Mediterraneo, con più itinerari e il ritorno in Israele (Haifa) e Turchia (Izmir e Antalya), quelle negli Emirati Arabi con gli itinerari inediti di 11-14 notti, e in Nord Europa con l’aggiunta di nuove tappe, tra cui la Groenlandia.

Aumenta ancora, quindi, l’offerta di crociere in tutti i mari del mondo grazie al nuovo piano industriale da 10,5 miliardi di euro che nel 2017 è entrato nel vivo con l’ingresso in flotta di MSC Meraviglia e MSC Seaside alle quali si aggiungerà MSC Seaview, che sarà battezzata il prossimo 2 giugno a Civitavecchia. Per il 2019 sono previste MSC Bellissima e MSC Grandiosa, mentre nel 2020 entrerà in servizio la seconda nave di generazione Meraviglia-Plus il cui nome deve ancora essere svelato.

“Nel corso degli ultimi anni abbiamo aggiunto nella nostra offerta destinazioni come Cuba, Cina, Giappone e adesso ci apprestiamo ad inserirne ancora altre. Sono quindi sempre più evidenti i primi risultati dell’arrivo delle nuove navi di MSC Crociere, grazie a un piano industriale che entro il 2026 ci porterà a dotarci di una flotta composta da 24 navi” ha sottolineato Leonardo Massa, Country Manager MSC Crociere.

Le novità di MSC Crociere riguardano anche il Catalogo 2019/2020 che si arricchisce ulteriormente di contenuti tecnologici e interattivi. La Compagnia ha lanciato il primo “Configuratore immersivo” in realtà virtuale – novità assoluta nel settore viaggi – che consente a chi lo utilizza di essere proiettato all’interno di un MSC Store del futuro e di configurare la propria crociera con i movimenti delle mani su uno schermo olografico, proprio come faceva Tom Cruise nel film “Minority Report”.

È sufficiente scaricare l’app gratuita MSC360VR (App Store e Google Play) e, una volta indossato il visore per la realtà virtuale, le ambientazioni cambiano in base ai dettagli della crociera che vengono scelti. Ad esempio se si seleziona una cabina con balcone ci si ritrova all’interno di quella specifica cabina. Lo stesso avviene quando si seleziona una nave, una destinazione o un servizio a bordo. In questo modo è possibile capire sin da subito se le caratteristiche di servizi scelti corrispondono realmente alle proprie aspettative ed eventualmente modificare la configurazione della crociera.

“L’obiettivo che ci siamo posti con il nuovo configuratore immersivo è quello di riuscire a coinvolgere emotivamente chi lo utilizza attraverso contenuti multimediali e di realtà virtuale, ma, allo stesso tempo, di supportarlo e guidarlo nella scelta della crociera più adatta alle proprie esigenze, nonché dei pacchetti ad essa collegati” ha spiegato Andrea Guanci, Direttore Marketing di MSC Crociere. “Abbiamo quindi creato uno strumento completamente innovativo, mai visto prima nel settore dei viaggi. Uno strumento utile anche per gli agenti di viaggio che possono avvalersi di un ulteriore supporto per ‘raccontare’ la crociera a chi desidera ricevere informazioni, soprattutto se non ne ha mai fatta una in precedenza”.

Il Configuratore Immersivo MSC può essere utilizzato anche con altri device, quindi senza indossare i visori multimediali (come gli Oculus Gear VR Samsung o i cardboard), ma utilizzando semplicemente il proprio smartphone, un tablet, o un pc. Il configuratore sarà, poi, disponibile anche per schermi touch, così da portare l’esperienza immersiva ovunque: prima di tutto nelle agenzie di viaggi ma anche in aeroporti, stazioni e altri luoghi pubblici.

Una volta terminata l’esperienza il configuratore invierà in automatico un’email con un riepilogo della crociera scelta, generato in tempo reale sotto forma di un video preventivo personalizzato con immagini relative alla reale crociera scelta che mostrano quindi l’itinerario con le principali destinazioni, le date esatte della crociera, la nave e persino la cabina dove si alloggerà. Si tratta di un vero e proprio ‘video story telling’ raccontato attraverso una voce fuoricampo anch’essa personalizzata – umana e non ricostruita al computer – che sarà in grado persino di rivolgersi al cliente con il suo nome di battesimo.

 

Ultime notizie

Veratour apre un nuovo Veraclub ad Antigua, paradisiaca isola delle Piccole Antille nel Mar dei Caraibi. L'apertura ufficiale del resort è prevista per il...

La strategia di anticipare a metà giugno l’apertura delle vendite invernali per essere sinergici con il mercato unitamente a una politica di prezzo volta ad evitare gli adeguamenti...

Media Partnership