“Ogni viaggio è una storia. Ognuno è protagonista della propria. Ognuno la vuole raccontare e condividere.” E’ questo il concept sviluppato da Nicola Delvecchio, consulente di Teamwork Rimini per il suo ultimo progetto progetto: The Poet Hotel aprirà a La Spezia nell’estate 2018 dalla ristrutturazione dell’ex Hotel Astoria

Il nuovo concept nasce da tre elementi fondamentali: il primo è il territorio, il Golfo dei Poeti, luogo che ha accolto nel corso dei secoli numerosi poeti, scrittori e artisti che hanno tratto ispirazione da questo magnifico posto; il secondo elemento è l’esperienza, vista come priorità dal viaggiatore che cerca un luogo unico e diverso dagli altri e che gli lasci un ricordo memorabile; infine l’hotel The Poet è pensato per gli ospiti iperconnessi, per i viaggiatori che vogliono raccontare e condividere la loro esperienza. L’ospite del The Poet è “un moderno Lord Byron”, che trova ispirazione dai luoghi che visita e ne parla sui social network.

 

Il dialogo tra l’hotel e il suo ospite

Tutto all’interno dell’ex Hotel Astoria racchiude un dialogo con l’ospite: dettagli di design unici, decorazioni inusuali che caratterizzano gli spazi, la comunicazione sempre presente con versi, frasi e citazioni. Proprio la comunicazione diventa il vero elemento di differenziazione, d’impatto e fotografabile, che fa sentire il visitatore legato agli spazi in cui si trova, caldi e accoglienti.

È per questo motivo che il nuovo hotel nel Golfo dei Poeti è unico e offre al suo visitatore un’esperienza nuova e personalizzata.
Un’esperienza che vede nel design la sua ulteriore espressione. Alessio Fiorini e Roberto D’ Amico dello Studio di Architettura FDA puntano su un viaggio emozionale:  “Al The Poet troviamo un design d’impatto e allo stesso tempo raffinato, caratterizzato da dettagli unici, elementi d’epoca e decorazioni singolari nate da una positiva collaborazione con il creativo spezzino Emanuele Martera. Quello che ne deriva è un percorso emozionale fatto di contrasti visivi e materici. Il concept di progetto nasce dalla volontà di creare un luogo pieno di vitalità, in cui gli elementi d’arredo, le citazioni poetiche e i frammenti letterari, stabiliscono un dialogo tra lo spazio dell’hotel e il viaggiatore.”

All’interno dell’hotel ci sono due singolari aree caratterizzate da eleganza e stile moderno: the poets’ hub è una sala colazioni al mattino che si trasforma poi in una zona aperta in cui incontrarsi, socializzare e scambiarsi le esperienze di viaggio; the poets’ box non è semplicemente una sala meeting, ma un luogo in cui il viaggiatore può concentrarsi e dedicarsi al proprio lavoro rimanendo sempre connesso con il mondo con cui vuole comunicare.

The Poet Hotel è un progetto inedito curato da Teamwork per la consulenza di marketing e start up, con la collaborazione di Hospitality Project per la consulenza tecnica e  lo Studio Alessio Fiorini e Roberto D’Amico Architetti per l’interior design.

Ultime notizie

Negli ultimi sette anni, ovvero dal 2011 al 2018, in Europa il Tax Free Shopping ha rappresentato uno dei principali driver di crescita del settore...

È Massimo Caravita il nuovo presidente di Fiavet Emilia Romagna e Marche. Il presidente di Wallaby Viaggi e di Marsupio Group è stato eletto...

Media Partnership