A Orlando “imbarco con un sorriso” grazie alla scansione biometrica del volto

A Orlando “imbarco con un sorriso” grazie alla scansione biometrica del volto

Un sorriso e il tempo di una foto: è tutto quello che serve ai passeggeri che volano con British Airways dall’aeroporto internazionale di Orlando allo scalo londinese di Gatwick per superare l’ultimo controllo prima dell’imbarco. Niente passaporto né carta d’imbarco, ma solo una scansione del volto rapida e sicura. È possibile grazie ai gate d’imbarco automatizzati a tecnologia biometrica di SITA, specialista IT che trasforma il viaggio aereo con la tecnologia. SITA ha integrato i sistemi della Polizia di frontiera e doganale statunitense (la “US Customs and Border Protection – CBP) con quelli della compagnia aerea, consentendo di effettuare in pochi secondi i controlli sull’identità dei passeggeri.

Nel commentare la notizia, il presidente SITA per l’Europa, Sergio Colella, ha ricordato che «L’imbarco con un sorriso’ dall’aeroporto di Orlando è solo una delle applicazioni della tecnologia biometrica sviluppate da SITA, che in questo settore è leader mondiale. Gate self-service biometrici per i controlli di frontiera sono già attivi negli aeroporti italiani di Napoli Capodichino, Roma Fiumicino e Ciampino e nello scalo Marconi di Bologna», ha annunciato Colella.

La sperimentazione condotta a Orlando è un’iniziativa congiunta di SITA, Greater Orlando Aviation Authority (GOAA), British Airways e CBP che studia l’introduzione del controllo biometrico per l’uscita dagli Stati Uniti con l’obiettivo di ridurre al minimo gli intoppi per i passeggeri. L’opzione di imbarco biometrico è ora disponibile per i passeggeri del volo BA 2036 diretto a London Gatwick. Il periodo di test in corso – di 90 giorni – permette ai passeggeri di scegliere il processo di imbarco preferito: tradizionale o biometrico. Nei primi giorni di test, tutti i viaggiatori hanno optato per l’imbarco in un click.

Il viaggio è già “biometrico dall’inizio alla fine” all’aeroporto australiano di Brisbane, dove SITA ha implementato SITA Smart Path, soluzione che rileva i dati biometrici del passeggero al momento del check-in presso i chioschi self-service e gli consente di superare i controlli seguenti, fino all’imbarco, con semplice scan facciale e senza mostrare i documenti.

Ultime notizie

70 esclusivi invitati, tra agenti di viaggio e giornalisti, hanno avuto ieri sera l’opportunità di presenziare all’evento “Profumo di Stelle” realizzato da Idee per...

È il The Residence Maldives la novità della linea di prodotto Go Resort di Going. La struttura della catena alberghiera Cenizaro Hotels & Resorts...

Media Partnership