Ponte del 2 giugno all’insegna dei rincari: +3,5% sul 2016 secondo Codacons

Ponte del 2 giugno all’insegna dei rincari: +3,5% sul 2016 secondo Codacons

di -

Conto più salato per gli italiani che in occasione del ponte del 2 giugno hanno trascorso qualche giorno fuori casa.

Lo afferma il Codacons, che segnala sensibili rincari di prezzi e tariffe in tutti i settori.
 Gli incrementi più alti si registrano nel comparto dei trasporti (aerei, traghetti, collegamenti locali, ecc.) con le tariffe sfiorano il +4% rispetto allo scorso anno. Ma i rincari toccano tutti gli aspetti delle vacanze: si è speso infatti l’1,9% in più per dormire fuori casa, il 2% in più per mangiare al ristorante e lo 0,7% in più per i divertimenti. Più pesante anche lo scontrino per gli alimentari (+2%) e per la benzina (+3,5%) a causa dei rincari dei listini alla pompa. Secondo le stime di Codacons, gli italiani che hanno trascorso fuori casa il ponte del 2 giugno hanno speso complessivamente 80 milioni di euro in più rispetto al 2016.

Ultime notizie

24 appuntamenti di business prefissati e attività di networking non convenzionali nelle più belle location di Bologna, sono alcuni tra gli elementi che caratterizzano l'agenda dei tre giorni...

NetStorming, software house di Venezia specializzata nello sviluppare soluzioni informatiche per il mondo del turismo, si affaccia sul mercato cinese grazie alla partnership con Union...

Media Partnership