BTO – Buy Tourism Online, evento leader in Italia dedicato al connubio tra turismo e innovazione, ha svelato le date della prossima edizione che prevede un cambio sia di periodo dell’anno che di location: da diversi anni era l’appuntamento fisso di fine novembre  della Fortezza da Basso, ma l’organizzazione ha deciso di cambiare musica. L’undicesima edizione della manifestazione si svolgerà infatti il 20 e 21 marzo 2019 alla Stazione Leopolda di Firenze, luogo che ospitò la sua nascita e le primissime edizioni. BTO torna così alle origini della sua storia e riparte indirizzando la sua offerta al mondo del turismo online con una particolare attenzione al settore delle imprese, delle università e delle scuole di formazione a indirizzo turistico. Salta quindi l’edizione 2018 della manifestazione, dopo l’addio a dicembre scorso del direttore scientifico Giancarlo Carniani, per studiare una nuova partenza in coincidenza con l’inizio della primavera.

Le date non sono state scelte a caso dagli organizzatori che intendono sottolineare il senso di novità e di rinascita che contraddistinguerà l’undicesima edizione. La manifestazione farà idealmente da apripista del calendario turistico del belpaese. L’organizzazione è come sempre affidata a Toscana Promozione Turistica, PromoFirenze – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze e Fondazione Sistema Toscana.

Il programma delle due giornate di informazione e formazione dedicate agli operatori del turismo verrà disegnato dal Board scientifico di cui faranno parte le migliori professionalità italiane ed estere. Al centro del palinsesto l’anticipazione di nuovi trend e contenuti sempre aggiornati in materia di ricerca scientifica e innovazione tecnologica applicati al travel. Speciali focus saranno dedicati ai racconti delle migliori best practice del turismo.

La prossima edizione di BTO – Buy Tourism Online avrà anche un’altra importante novità. Entrerà infatti a far parte integrante del programma di Ecosistemi Digitali, l’evento nazionale che per la terza edizione metterà a confronto i rappresentati delle istituzioni e delle imprese che operano nel turismo per condividere le migliori pratiche di innovazione nella governance pubblica del turismo in Italia. Ecosistemi Digitali è un progetto promosso dal MiBACT, dal MISE e dalle Regioni italiane, sviluppato insieme alla Regione Toscana, a Toscana Promozione Turistica e Enit che si inquadra nel Piano strategico di sviluppo del turismo 2017-2022. Le prime due edizioni si sono svolte alla Fortezza da Basso di Firenze nel giorno successivo a BTO 2016 e BTO 2017.

Ultime notizie

Panettone o pandoro, e poi? Pesce al Sud e bollito al Nord? C’è davvero solo la tradizione e la sua “reinterpretazione” (sempre meno studio...

In Senato è stata raggiunta l'intesa per prorogare di ulteriori 15 anni l'esclusione del settore balneare dalla direttiva europea Bolkenstein entrata in vigore nel...

Media Partnership