Un’agenzia viaggi con in corso procedimenti per aver intascato i soldi di diversi clienti prima di chiudere i battenti è al centro del servizio “Agenzia viaggi furbetta” andato in onda giovedì 22 novembre a Striscia La Notizia. L’inviato Max Laudadio ha raccolto le denunce di due diversi gruppi di viaggiatori: uno da 17 persone che aveva comprato un viaggio da 45mila euro senza mai riuscire a partire, e un altro da 16 persone che aveva versato 10mila euro ma a cui era stato dato un biglietto di sola andata per la Grecia con voucher dell’albergo falsi.

L’agenzia, gestita da fratello e sorella, è sotto indagine con la sorella posta agli arresti domiciliari preventivi in quanto titolare dell’agenzia. Laudadio ha così provato a intervistare il fratello, a piede libero, perché secondo le accuse era colui che conduceva le trattative di vendita. L’inviato di Striscia ha chiesto spiegazione dei conti correnti sequestrati e trovati vuoti in contrapposizione alla “dolce vita” che l’uomo mostrava su Instagram. Laudadio è riuscito ad ottenere dall’uomo (che prima ha negato di essere la persona cercata e ho poi ha detto di non occuparsi più di vendere viaggi) insulti, botte e una telecamera rotta. Vedremo se le autorità competenti avranno miglior sorte.

A questo link il video del servizio di Striscia

 

 

 

Ultime notizie

È pronta a “salpare” la nuova programmazione 2020-2021 di Royal Caribbean International, con una flotta rinnovata secondo il piano di restyling Royal Amplified. Mantenendo la...

Andamento positivo delle vendite sul Sudafrica in casa Mappamondo, con le zone malaria free a fare da traino, grazie all’aumento della domanda da parte di famiglie con bambini, anche...

Media Partnership