Un’agenzia viaggi con in corso procedimenti per aver intascato i soldi di diversi clienti prima di chiudere i battenti è al centro del servizio “Agenzia viaggi furbetta” andato in onda giovedì 22 novembre a Striscia La Notizia. L’inviato Max Laudadio ha raccolto le denunce di due diversi gruppi di viaggiatori: uno da 17 persone che aveva comprato un viaggio da 45mila euro senza mai riuscire a partire, e un altro da 16 persone che aveva versato 10mila euro ma a cui era stato dato un biglietto di sola andata per la Grecia con voucher dell’albergo falsi.

L’agenzia, gestita da fratello e sorella, è sotto indagine con la sorella posta agli arresti domiciliari preventivi in quanto titolare dell’agenzia. Laudadio ha così provato a intervistare il fratello, a piede libero, perché secondo le accuse era colui che conduceva le trattative di vendita. L’inviato di Striscia ha chiesto spiegazione dei conti correnti sequestrati e trovati vuoti in contrapposizione alla “dolce vita” che l’uomo mostrava su Instagram. Laudadio è riuscito ad ottenere dall’uomo (che prima ha negato di essere la persona cercata e ho poi ha detto di non occuparsi più di vendere viaggi) insulti, botte e una telecamera rotta. Vedremo se le autorità competenti avranno miglior sorte.

A questo link il video del servizio di Striscia

 

 

 

Ultime notizie

Il Consiglio di Amministrazione di B&B Hotels, catena di alberghi internazionale con oltre 470 strutture in 12 paesi nel mondo, ha nominato Fabrice Collet...

Royal Caribbean Cruises Ltd. (NYSE: RCL) ha annunciato ieri di aver concluso un accordo i cantieri navali francesi Chantiers de l'Atlantique per la costruzione...

Media Partnership