Slovenia a BIT 2017: collaborazione con il trade e Mice le priorità

Slovenia a BIT 2017: collaborazione con il trade e Mice le priorità

di -
Aljoša Ota
Aljoša Ota

C’è la Slovenia tra i protagonisti di #Bit2017. Si è chiusa infatti con successo la Bit dell’Ente Sloveno per il turismo, che ha visto il debutto del neo direttore Aljoša Ota, nell’ambito della conferenza stampa del 3 aprile. Focus della conferenza il SIW – Slovenian Incoming Workshop, l’evento trade per il settore dell’incoming, dedicato agli operatori B2B che vogliono instaurare nuove collaborazioni o incrementare i rapporti già esistenti.

“Saremo molto attenti alla comunicazione, soprattutto per quanto riguarda internet, il mondo mobile e i social media, ma puntiamo anche a una stretta collaborazione con le agenzie di viaggio e i tour operator, che rappresentano sempre il punto focale per lo sviluppo della nostra offerta turistica”, commenta Ota. La Slovenia è un Paese dalla enorme biodiversità, e la capitale Lubiana è stata insignita del titolo di Capitale Verde Europea 2016. Il prodotto di punta dell’offerta resta però il wellness, a cui sono stati destinati investimenti per 10 milioni di euro, e che con le 20 le stazioni termali e i centri benessere sparsi su tutto il territorio copre il 30% del mercato, registrando nel 2016 +4,2% di arrivi sul 2015. Un altro segmento con ampi margini di crescita è il Mice, per cui le strutture si stanno specializzando e rinnovando, anche con una vasta gamma di attività collaterali.

Se nel 2016 gli arrivi totali in Slovenia sono stati 4.170 mila ( +9,4% rispetto al 2015), dopo il wellness in Slovenia il turismo predilige le vacanze nella natura e sulle montagne (25%, +11,3% sul 2015), mentre il restante 45% sceglie la visita delle città e altri centri urbani, dove Lubiana rappresenta la fetta principale del mercato (12%). Molto amato, soprattutto dai turisti italiani, per vicinanza e ottima offerta ricettiva, è anche il turismo balneare (20%). L’Italia si conferma il mercato principale per la Slovenia (17,4% sul totale degli arrivi dall’estero), con 509.208 arrivi nel 2016 (+7,4%),  e 1.110.062 pernottamenti (+7,9%).

Ultime notizie

24 appuntamenti di business prefissati e attività di networking non convenzionali nelle più belle location di Bologna, sono alcuni tra gli elementi che caratterizzano l'agenda dei tre giorni...

NetStorming, software house di Venezia specializzata nello sviluppare soluzioni informatiche per il mondo del turismo, si affaccia sul mercato cinese grazie alla partnership con Union...

Media Partnership