Uzbekistan, l’abolizione dei visti è rinviata al 2021

Uzbekistan, l’abolizione dei visti è rinviata al 2021

di -
Uzbekistan
Uzbekistan

Battuta d’arresto per la semplificazione delle procedure di ingresso in Uzbekistan. Il Paese asiatico, che aveva annunciato il 2 dicembre scorso una semplificazione per i visti di ingresso turistici per 27 Paesi, fra i quali l’Italia, ha comunicato che l’iniziativa sarà posticipata al 2021. In base a quanto dichiarato il mese scorso, i turisti italiani sarebbero potuti entrare in Uzbekistan senza visto, documento che invece rimarrà necessario per altri 4 anni. Per quella data, sarà operativo il sistema online per la compilazione delle procedure d’ingresso, senza doversi presentare di persona presso gli uffici consolari.

Ultime notizie

Panettone o pandoro, e poi? Pesce al Sud e bollito al Nord? C’è davvero solo la tradizione e la sua “reinterpretazione” (sempre meno studio...

In Senato è stata raggiunta l'intesa per prorogare di ulteriori 15 anni l'esclusione del settore balneare dalla direttiva europea Bolkenstein entrata in vigore nel...

Media Partnership